logo di stampa italiano
 
 
 
 

Lettera agli stakeholder

Tomaso Tommasi di Vignano e Maurizio Chiarini

Quello approvato dal Consiglio di Amministrazione di Hera S.p.A. del 22 marzo 2012 Ŕ il decimo Bilancio di SostenibilitÓ pubblicato dal Gruppo Hera. Fin dalla sua costituzione, infatti, Hera ha deciso di affiancare al Bilancio di Esercizio un report che spieghi come le attivitÓ dell'azienda hanno prodotto benefici per i propri stakeholder e quali risultati ha prodotto per la sostenibilitÓ del territorio in cui opera.
Negli anni, questo strumento di rendicontazione si Ŕ evoluto diventando sempre pi¨ collegato e integrato con gli altri strumenti di programmazione e controllo quali il Piano Industriale, il budget e la Balanced Scorecard. Il Piano Industriale, per esempio, declina gli obiettivi del Gruppo anche sugli aspetti di sostenibilitÓ sociale e ambientale, obiettivi che vengono poi coerentemente inseriti e consuntivati nel Bilancio di SostenibilitÓ e ricompresi nel sistema Balanced Scorecard. Quest'ultimo consente di assegnare gli obiettivi al management garantendo un collegamento efficace con il sistema incentivante.
Oggi la sostenibilitÓ Ŕ diventata un'opportunitÓ per le aziende e questo ha confermato la bontÓ dell'approccio adottato da Hera su questi temi, un approccio che comporta una forte integrazione delle tematiche di sostenibilitÓ con le ordinarie attivitÓ aziendali e in grado di soddisfare in maniera equilibrata le esigenze dei diversi stakeholder.
Il Bilancio 2011 si chiude con un risultato economico in linea con quanto previsto e questo ha permesso di confermare la proposta di distribuzione del dividendo agli oltre 21.000 azionisti dell'azienda.
╚ importante sottolineare che i risultati economici sono stati perseguiti prestando sempre attenzione a tutte le implicazioni di carattere sociale e ambientale oltre che economico. Fin dal 2004, Hera ha infatti aderito al Global Compact, iniziativa internazionale volta a condividere, sostenere e applicare un insieme di principi fondamentali, relativi a standard lavorativi, diritti umani e tutela dell'ambiente, e continua anche oggi a supportare questa iniziativa.
Nel 2011 si Ŕ svolta la quarta indagine di clima che ha evidenziato risultati brillanti, superiori a quelli raggiunti nelle tre precedenti indagini e superiori anche agli obiettivi che ci eravamo prefissati. Anche l'annuale indagine di customer satisfaction ha evidenziato risultati positivi: l'indice di soddisfazione dei clienti Ŕ ulteriormente cresciuto e ha raggiunto per la prima volta il livello di "elevata soddisfazione".
I risultati positivi delle due indagini sono certamente collegati ai tanti progetti che sono stati attivati a valle delle precedenti indagini proprio per migliorare gli indici di soddisfazione e che sono diffusamente presentati nel Bilancio.
Con piacere, quindi, vi auguriamo una buona lettura del Bilancio di SostenibilitÓ 2011 del Gruppo Hera, sicuri che sarÓ utile per comprendere pienamente la realtÓ in cui Hera opera, i risultati conseguiti e i nostri obiettivi futuri.

Tomaso Tommasi di Vignano
Presidente del Consiglio di Amministrazione

Maurizio Chiarini
Amministratore Delegato