logo di stampa italiano
 
 
 
 
Sei in: I fornitori » La ricaduta sul territorio

La ricaduta sul territorio

Si mantiene anche nel corso dell'anno 2011 l'impatto positivo generato dal Gruppo Hera sul territorio e sulle comunità locali nelle quali opera. Un'indicazione di tale ricaduta è data dal fatto che il 61% delle aziende iscritte nell'anagrafica dei fornitori ha la sede commerciale nel territorio di riferimento. La flessione del numero complessivo di fornitori rispetto al 2010 è da imputarsi alla ulteriore razionalizzazione dell'archivio dei fornitori qualificati che ha seguito i criteri di seguito riportati: verifica dell'effettivo utilizzo nel triennio precedente, mancata conclusione dell'iter di qualifica, cessione di attività precedentemente in carico al Gruppo (quale a esempio il servizio di viabilità invernale).

Fornitori per area geografica
n200920102011% sul 2011
Territorio di SOT Bologna1.3331.13191715,0%
Territorio di SOT Ferrara4363532994,9%
Territorio di SOT Forlì-Cesena7716715278,6%
Territorio di SOT Imola-Faenza5284863916,4%
Territorio di SOT Modena1.6131.07574312,2%
Territorio di SOT Ravenna6165434206,9%
Territorio di SOT Rimini7055574297,0%
Totale territorio di riferimento6.0024.8163.72660,9%
Altre province dell’Emilia-Romagna3532631963,2%
Altre Regioni italiane2.8502.5672.10934,5%
Altri stati dell’Unione Europea6063540,9%
Altro4240290,5%
Totale9.3077.7496.114100%
 

I paesi al di fuori dell’Unione Europea ai quali sono stati commissionati acquisti sono Svizzera, Repubblica di San Marino, Norvegia e Stati Uniti d’America.

 
Valore delle forniture per area geografica (milioni di euro)

In termini di valore economico, nel 2011 il Gruppo Hera ha commissionato quasi 386 milioni di euro di acquisti, pari al 65,5% del totale, ad aziende che hanno la sede commerciale nel territorio di riferimento, aumentando lievemente l'indice di ricaduta positiva rispetto allo scorso anno. Nel 2010 invece la riduzione in valore percentuale delle forniture sul territorio di riferimento passate dal 68,3% al 64,2% era dovuta in parte all'acquisizione da parte di Aimeri (società con sede a Milano) del ramo relativo ai servizi ambientali di Manutencoop (società con sede a Bologna e fornitore di Hera nei servizi ambientali) avvenuta nel dicembre 2009.

 
Valore delle forniture per area geografica (2011)
 

La creazione di occupazione indiretta da parte del Gruppo Hera

L'impatto diretto del Gruppo Hera sull'occupazione è in primo luogo misurabile in base al numero dei suoi dipendenti. L'azienda impiega sul territorio una forza lavoro di 6.484 persone assunte con contratto di lavoro a tempo indeterminato. Tutti i dati relativi ai dipendenti sono riportati all'interno del capitolo "I lavoratori".
Per valutare in modo globale le ricadute sociali sul Paese è utile tuttavia considerare l'occupazione mantenuta presso i fornitori che procurano beni e servizi vari o supportano alcune fasi del processo aziendale. L'occupazione indiretta, dunque, può essere stimata in quella parte della forza lavoro dei fornitori che svolge attività per i business di Hera: le persone impiegate indirettamente dall'azienda sono stimate in circa 4.150 unità. Il dato è stato ottenuto analizzando i bilanci dei primi 100 fornitori del Gruppo che coprono il 60% del volume acquistato nel 2011. Per stimare il numero di dipendenti dei fornitori impegnati su attività richieste da Hera è stato considerato il rapporto tra il valore commissionato da Hera nel 2011 e il fatturato totale del fornitore; tale percentuale è stata poi moltiplicata per il numero di dipendenti totali dichiarati nei bilanci dei fornitori. In alcuni casi i dati relativi ai dipendenti impegnati sulle attività richieste da Hera sono stati forniti direttamente dai fornitori.