logo di stampa italiano
 
 
 
 
Sei in: La comunità locale » L'educazione ambientale

L'educazione ambientale

Il Gruppo Hera promuove da anni, nelle diverse province in cui opera, numerosi progetti di educazione ambientale, al fine di sensibilizzare il mondo scolastico sui temi connessi ai servizi e di intervenire nei processi formativi, mettendo a disposizione le competenze aziendali.
La collaborazione con le scuole ha prodotto in questi anni un ricco bagaglio di esperienze e ha reso possibile raggiungere importanti traguardi in questa direzione. Da questa esperienza pluriennale è nata "La Grande Macchina del Mondo", il progetto di educazione ambientale che il Gruppo ha voluto realizzare a partire dall'anno scolastico 2010-11, unico e omogeneo per tutto il territorio in cui opera: un unico filo conduttore, per valorizzare le diverse esperienze sviluppate in questi anni a livello locale e metterle insieme prendendo il meglio di ciascuna.

Progetti di educazione ambientale
n200920102011
Scuole coinvolte694688752
Studenti partecipanti39.90141.30652.017
Insegnanti coinvolti1.8031.7822.229

I dati si riferiscono a Hera S.p.A.

 

I risultati del 2011 confermano il successo delle passate edizioni. In particolare si evidenzia il sensibile aumento del numero di studenti complessivamente coinvolti in tutti i territori. Il nuovo progetto di educazione ambientale avviato nel passato anno scolastico, infatti, si è caratterizzato oltre che per una maggiore ricchezza e varietà delle iniziative didattiche, anche per un'offerta estesa a tutte le fasce scolastiche: dalle materne alle superiori, in tutti i territori.

A,B,C,Differenziamo!

A novembre 2011, in tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado di Forlì e Cesena, è stato avviato il nuovo progetto "A,B,C, Differenziamo", che coinvolge oltre 80 scuole per un totale di 25.000 studenti. Il progetto è stato ideato con l'obiettivo di sensibilizzare i ragazzi al rispetto per l'ambiente e a fare la raccolta differenziata a scuola, separando i rifiuti prodotti all'interno delle classi, degli uffici e dei laboratori scolastici utilizzando piccoli contenitori. Per sensibilizzare studenti, docenti e ospiti sono state consegnate anche locandine e manifesti informativi sulle corrette modalità della raccolta.


L'offerta formativa alle scuole del territorio servito da Hera per il biennio 2010 e 2011 è stata particolarmente ricca: 24 progetti, differenziati per tutte le fasce scolastiche (infanzia, primarie e secondarie di 1° e 2° grado), 1.500 laboratori, visite agli impianti e attività in aula per un totale di 5.500 ore di formazione. Il variegato programma de "La Grande Macchina del mondo" ha consentito alle classi partecipanti di poter scegliere i temi che desideravano approfondire: dall'acqua, all'energia, all'ambiente.
Attraverso "Le avventure di Skizzo", "A tutta forza", "Il viaggio di Buccia" e tanti altri progetti e con il supporto di un ampio e approfondito materiale didattico, i ragazzi hanno potuto formarsi una cultura consapevole dello sviluppo sostenibile.
Tutte le iniziative educative si sono avvalse della collaborazione di Cooperative e Centri di educazione ambientale e Fondazioni che lavorano sulla cultura scientifica e sulla didattica.
Sempre nell'ambito del nuovo progetto scuola, Hera ha promosso e organizzato la quinta edizione di "Un pozzo di scienza", evento dedicato alla diffusione della cultura scientifica e all'educazione ambientale. Per tre giorni ragazzi e ragazze delle superiori hanno partecipato a mostre-laboratorio, incontri scientifici, proiezioni su energia, acqua e rifiuti. Sono stati coinvolti 11.265 studenti e 290 docenti in 46 incontri distribuiti su 9 delle principali città emiliano-romagnole. Un successo che ha premiato la qualità del progetto e il livello degli eventi, che hanno visto in campo enti e istituti di ricerca scientifica, scienziati e ricercatori, per spiegare e approfondire. I ragazzi hanno avuto l'opportunità di avvicinarsi al sapere scientifico e conoscere l'attività di Hera imparando e divertendosi. L'evento è stato patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna, dall'Ufficio Scolastico Regionale, dalle Province e dai Comuni interessati. L'iniziativa è stata programmata anche per il 2012.

"Riciclandino" per sostenere la scuola incentivando la raccolta differenziata

La scuola si finanzia anche attraverso la raccolta differenziata grazie a "Riciclandino", iniziativa in collaborazione con i Comuni del ravennate e l'Agenzia di Ambito Territoriale. Il progetto coinvolge circa 32.000 studenti di 250 scuole, dalle materne alle secondarie di secondo grado. Gli studenti coinvolgono le famiglie nelle buone pratiche ambientali: in base ai conferimenti che queste effettuano presso le stazioni ecologiche del territorio, Hera riconosce un contributo in denaro alle varie scuole.