logo di stampa italiano
 
 
 
 
Sei in: Gli azionisti » Le relazioni con gli investitori e con gli analisti finanziari

Le relazioni con gli investitori e con gli analisti finanziari

Non essendo possibile accedere alla totalità delle informazioni necessarie a valutare con piena consapevolezza un'opportunità d'investimento, il rapporto tra azienda e investitori deve essere necessariamente basato sulla stima e fiducia nel management della società. Il Gruppo Hera pone grande rilevanza nei rapporti di fiducia con gli azionisti poiché una congrua valutazione da parte del mercato favorisce anche le prospettive di sviluppo e di creazione di valore attraverso la crescita per linee esterne.
Per questa ragione è stata istituita, fin dalla quotazione, la Direzione Investor Relations, specificamente dedicata a fornire un servizio di informazione agli azionisti e operatori finanziari. Tale attività è divenuta particolarmente necessaria in un periodo di crisi come quello attuale, caratterizzato da mercati finanziari estremamente volatili.
Il principale strumento di comunicazione utilizzato da Hera è il sito istituzionale, al quale possono agevolmente accedere tutti gli interlocutori (azionisti privati e professionali, obbligazionisti e analisti finanziari). La sezione Investor Relations è infatti aggiornata in tempo reale e presenta approfondimenti e analisi sui principali temi di interesse degli azionisti (bilanci, piani e strategie, opinioni degli analisti finanziari).
Anche nel 2011 la comunicazione verso gli investitori privati è stata improntata alla trasparenza con la pubblicazione trimestrale sul sito internet del Gruppo di una "newsletter" che ha illustrato i risultati di bilancio, le iniziative rilevanti condotte dal Gruppo e un'analisi sia dell'andamento del titolo in borsa sia delle opinioni espresse dagli analisti finanziari indipendenti. Inoltre, sono state mantenute relazioni dirette con gli investitori che hanno contattato la società attraverso i diversi strumenti messi a disposizione sul sito internet.
La comunicazione via web ha perseguito l'obiettivo di incrementare la fruibilità delle informazioni anche per gli azionisti privati, introducendo nuovi strumenti quali il bilancio navigabile (anche semestrale), una descrizione interattiva della governance dell'azienda, una semplice analisi dell'evoluzione dell'andamento del titolo e delle opinioni espresse dagli analisti finanziari indipendenti. Al fine di fornire un ulteriore supporto informativo agli stakeholder, è stata implementata una chat settimanale che consente agli utenti di interagire in tempo reale con l'azienda.

3° posto di Hera nella classifica Webranking stilata da Halvarsson&Halvarsson

Per il terzo anno consecutivo, la comunicazione finanziaria on line di Hera è salita sul podio confermando una qualità informativa al livello delle maggiori capitalizzazioni del mercato italiano.
Con 85,5 punti Hera si è piazzata alle spalle di Telecom Italia (vincitrice con 89 punti) ed Eni (87 punti) nella classifica KWD Webranking 2011, stilata annualmente dalla prestigiosa società di consulenza Hallvarsson & Halvarsson in collaborazione con il Corriere della Sera. Dietro a Hera si trovano colossi di Piazza Affari del calibro di Piaggio (81,5 punti), Pirelli & C. (80,25 punti), Unicredit Group (77,25 punti) ed Edison (76 punti). Decisamente staccate le altre multiutility italiane.
L'analisi Webranking, giunta quest'anno alla decima edizione italiana, valuta la qualità della comunicazione on line delle 100 società italiane a maggiore capitalizzazione quotate alla Borsa di Milano e, in questo campo, rappresenta la ricerca più approfondita a livello europeo. Oggetto dell'analisi sono le informazioni e le funzionalità finanziarie e istituzionali pubblicate nella versione in lingua inglese dei siti.


Oltre a effettuare incontri appositamente organizzati su richiesta diretta di singoli investitori, ogni anno Hera promuove incontri tra il top management del Gruppo e gli operatori italiani e internazionali del mercato finanziario. Nel 2011 Hera ha registrato 330 contatti tra incontri diretti, visite in azienda e agli impianti, conference call, videoconference (webcast) che hanno coinvolto investitori italiani ed esteri, prevalentemente anglosassoni, francesi, americani, svizzeri, tedeschi e scandinavi. Le intense relazioni intrattenute anche nel 2011 hanno consentito di alimentare un confronto costante con gli azionisti e di rispondere al crescente senso di incertezza percepito dagli stakeholder nel contesto di crisi macro-economica.
Come da tradizione, Hera ha inoltre partecipato all'Oddo Environment Forum organizzato annualmente a Parigi, un'occasione di incontro con oltre 20 investitori "SRI" ai quali sono state illustrate le politiche sulla sostenibilità adottate dal Gruppo. Nei road show istituzionali effettuati da Hera sono inoltre stati incontrati circa 10 investitori "SRI" inclusi tra i maggiori della categoria in Europa.
Nel 2012 si intende offrire agli investitori privati strumenti di comunicazione studiati "ad hoc" e occasioni di incontro con il top management di Hera, intensificando la collaborazione con le gestioni di "Private banking" di istituti bancari anche internazionali attivando nuove occasioni di dialogo con gli investitori privati e/o i loro consulenti finanziari.