logo di stampa italiano
 
 
 
 
Sei in: Gli azionisti » La distribuzione dei dividendi

La distribuzione dei dividendi

Hera ha definito nella propria missione la volontà di garantire la continua creazione di valore per i propri azionisti, offrendo un adeguato ritorno sul capitale investito.
Il perseguimento di strategie di crescita lungo tutte le direttrici di sviluppo fin dalla sua costituzione e le molteplici attività di efficientamento della gestione hanno consentito a Hera di realizzare risultati economico-finanziari positivi e costantemente in aumento, nonchè di distribuire dividendi agli azionisti a dimostrazione della profittabilità e sicurezza degli investimenti effettuati.
Il 2011 è stato un anno particolare per la difficile congiuntura macro-economica che, a partire da fine 2008, ha colpito i mercati finanziari e il settore di riferimento anche dei paesi più avanzati: nonostante gli effetti della crisi in termini di contrazione della domanda, Hera ha proseguito a implementare le strategie di crescita delineate nel proprio Piano industriale raggiungendo i target stabiliti e a mantenere le promesse anticipate negli anni precedenti.
In questo contesto il Gruppo ha infatti chiuso un bilancio molto positivo con risultati operativi in crescita, in controtendenza rispetto alle attese sul settore in Europa. Questi risultati, uniti a una normalizzazione degli investimenti di sviluppo (conseguenti al completamento di un progetto di espansione impiantistica pluriennale) hanno sostenuto una positiva generazione di cassa, un aumento dei ritorni finanziari e il mantenimento di una solida e sostenibile struttura finanziaria giudicata da broker internazionali tra le migliori del settore in Italia. Queste evidenze hanno consentito al Consiglio di Amministrazione di proporre all’assemblea degli azionisti che approverà il bilancio annuale la distribuzione di un dividendo in linea con l’anno precedente confermando, ancora una volta, le promesse fatte agli investitori nonostante la perdurante situazione di crisi economica di contesto.

 
Distribuzione di dividendi
 200920102011
Utile per azione (centesimi di euro)8,710,59,4
Dividendo per azione (centesimi di euro)8,09,09,0
Prezzo/utile18,614,911,7

Il Prezzo/utile è dato dal rapporto tra il prezzo ufficiale del titolo al 31 dicembre diviso l’utile di competenza del Gruppo per azione. Il 2009 non considera gli effetti della moratoria fiscale.

I risultati economico-finaziari illustrati in precedenza mostrano la solidità dell’approccio multi-business di Hera che protegge i risultati anche da situazioni di grave crisi macro-economica come quella attuale ponendosi in controtendenza rispetto a tutto il resto del settore. I risultati sono il frutto anche di politiche aziendali volte alla riduzione e gestione efficace dei rischi che rafforzano il profilo conservativo del portafoglio di attività gestite.
Il Gruppo Hera ha raggiunto un assetto operativo, competitivo e dimensionale di primario standing a seguito della rilevante crescita realizzata negli ultimi 10 anni basata su impianti moderni ed efficienti in grado di sostenere l’ulteriore espansione commerciale prevista nei piani aziendali. Nell’anno sono proseguite le attività di efficientamento delle attività operative e sono stati sostenuti, oltre agli usuali investimenti di mantenimento, investimenti di sviluppo impiantistico per ammontari più “normali”. Nel confronto con il 2010 del risultato di utile netto si deve tenere conto di un beneficio fiscale straordinario iscritto nel 2010 al netto del quale si avrebbe un incremento dell’utile netto 2011 pari a circa il +5,3%. I risultati finanziari evidenziano inoltre come la gestione abbia saputo generare risorse per coprire gli investimenti e creare un avanzo finanziario proseguendo il trend positivo del 2010 e confermando la piena capacità di copertura del piano degli investimenti futuri descritti nel Piano industriale.