logo di stampa italiano
 
 
 
 
Sei in: L'ambiente e le generazioni future » Gli obiettivi e i risultati

Gli obiettivi e i risultati

Gli obiettivi e i risultati
Avevamo detto di fare ...Abbiamo fatto ...
Ridurre ulteriormente l’utilizzo delle discariche per lo smaltimento dei rifiuti urbani con contestuale incremento della raccolta differenziata e della termovalorizzazione. Obiettivo di ridurre al 22% nel 2011 la quota di rifiuti urbani smaltita in discarica a valle di pretrattamento.Nel 2011 i rifiuti urbani smaltiti in discarica, compreso quelli a valle di pretrattamenti, sono stati pari al 23,1% rispetto al 25,0% del 2010. La quota di rifiuti urbani termovalorizzati è stabile rispetto al 2010 (29,0%).
Incrementare ulteriormente la raccolta differenziata: raggiungere il 50% nel 2011.Nel 2011 la raccolta differenziata è stata pari al 50,5% a fronte di un consuntivo 2010 del 47,8%.
Aumentare ulteriormente la produzione di energia da fonti rinnovabili e assimilate: +40% nel 2011 rispetto al 2010.La produzione di energia da fonti rinnovabili e assimilate è aumentata del 21% rispetto al 2010 a causa di un minore apporto della cogenerazione rispetto al pianificato.
Superare la verifica di convalida dell’ente certificatore esterno per la registrazione EMAS di ulteriori 3 siti impiantistici nel 2011: stazione di trasferimento di Stradelli Guelfi (BO), sito impiantistico “Area 2” (MO), discarica per rifiuti non pericolosi di Zocca (MO).Nel 2011 si è conclusa positivamente la verifica dell’ente di certificazione esterno per la registrazione EMAS di tutti e 3 siti impiantistici previsti.
Estendere il teleriscaldamento attraverso il pieno utilizzo di energia da termovalorizzazione rifiuti e l’utilizzo di altre fonti rinnovabili e assimilate: incrementare nel 2011 la volumetria servita del 7% rispetto al 2010.Nel 2011 la volumetria servita è aumentata del 6% rispetto al 2010.
Proseguire il piano di ammodernamento e potenziamento dei depuratori: concludere nel 2011 i lavori in 8 depuratori con una potenzialità di 1.082.000 abitanti equivalenti e proseguire i lavori in 5 depuratori con una potenzialità di 541.000 abitanti equivalenti.Si sono conclusi i lavori in 7 depuratori con una potenzialità di 1.071.000 abitanti equivalenti e sono continuati i lavori in 6 depuratori con una potenzialità di 561.000 abitanti equivalenti.
Realizzare gli investimenti previsti per il 2011 per il collettamento ai depuratori di scarichi non depurati per un totale di 10.000 abitanti equivalenti.Si sono conclusi gli investimenti per il collettamento ai depuratori di scarichi non depurati per un totale di 6.100 abitanti equivalenti mentre sono in corso lavori per ulteriori 1.900 abitanti equivalenti.
Proseguire il progetto “Biomasse”: in particolare completare la progettazione di 4 impianti finalizzati al recupero della frazione organica dei rifiuti sia come fertilizzante per i suoli agricoli sia come materia prima per la produzione di energia.É stata completata la progettazione definitiva di due impianti di digestione anaerobica a secco che sono attualmente in corso di realizzazione e che saranno avviati entro fine 2012. É in corso la progettazione di un ulteriore impianto.
Completare la certificazione della classe energetica di tutti gli edifici del Gruppo.La certificazione della classe energetica è stata ottenuta per i principali edifici a uso non produttivo: 18 edifici di proprietà e 14 immobili in affitto.
Faremo ...
  • Ridurre ulteriormente l’utilizzo delle discariche per lo smaltimento dei rifiuti urbani con contestuale incremento della raccolta differenziata. Obiettivo di ridurre al 21% nel 2012 la quota di rifiuti urbani smaltita in discarica, compresi quelli a valle di pretrattamento.
  • Incrementare ulteriormente la raccolta differenziata: raggiungere il 52,6% nel 2012.
  • Sviluppare nuove iniziative nella cogenerazione industriale, nel fotovoltaico e nella digestione anaerobica raggiungendo nel 2012 una quota di produzione di energia da fonti rinnovabili e assimilate pari al 74% dell’energia elettrica e termica prodotta.
  • Avviare l’iter di certificazione ISO 14001 delle attività svolte dal Settore Ingegneria Grandi Impianti e della società Romagna Compost.
  • Estendere il teleriscaldamento attraverso il pieno utilizzo di energia da termovalorizzazione rifiuti e l’utilizzo di altre fonti rinnovabili e assimilate: incrementare nel 2012 la volumetria servita del 5% rispetto al 2011 e dare prosecuzione al progetto Polo energie rinnovabili a Ferrara finalizzato a sfruttare ulteriormente la fonte geotermica.
  • Dare prosecuzione all’attuazione del piano di ammodernamento e potenziamento dei depuratori: concludere nel 2012 i lavori in 9 depuratori con una potenzialità di 748.000 abitanti equivalenti. Avviare i lavori di adeguamento in altri 3 depuratori con una potenzialità di 460.000 abitanti equivalenti.
  • Progetto “Biodigestori”: realizzare e avviare 2 impianti di digestione anaerobica a secco e completare la progettazione di un ulteriore impianto entro il 2012.
  • Progetto “Mi muovo elettrico”: promuovere la mobilità elettrica attraverso l’attivazione di ulteriori punti di ricarica.